Bilancia impedenziometrica con modalità atleta: cos’è e a cosa serve

Nel mercato del fitness e nello specifico della vendita di bilance ci sono centinaia e centinaia di modelli e marche diverse di bilance impedenziometriche. Col passare degli anni le case di produzione hanno implementato di molto la loro produzione per la mole di domanda dei consumatori diventata sempre maggiore. Ora risulta sempre più difficile aggirarsi nei meandri di questo mondo e riuscire a scegliere il giusto modello di bilancia impedenziometrica da acquistare. Tanti i modelli messi in campo, come tante sono anche le funzionalità che possono offrire agli utenti. Se desideri comprare una bilancia per monitorare il tuo lavoro quotidiano e come esso si riversa sul tuo peso e sulla tua composizione corporea ascolta i miei consigli ed alla fine di questo articolo forse avrai le idee un po’ più chiare sull’argomento e riuscirai ad acquistare la bilancia impedenziometrica più adatta alle tue esigenze.

Entrando nel nocciolo della questione, vi spiego di cosa andremo a parlare in questo breve articolo: in definitiva cercherò di spiegarvi cosa è e a cosa serve la modalità atleta in una bilancia impedenziometrica, vi dirò i vantaggi della modalità atleta, in particolare sottolineando quali errori questa modalità è in grado di risolvere rispetto alla misurazione svolta in maniera standard. Vi parlerò dei costi che generalmente si sostengono nell’acquisto di una di questa tipologia di bilancia. Infine concluderò e vi darò una mia piccola opinione personale come guida per acquistare una bilancia impedenziometrica dotata della modalità atleta e vi darò miei consigli su quando va acquistata questa tipologia di bilancia.

Cosa è e a cosa serve la modalità atleta in una bilancia impedenziometrica

La modalità atleta è una funzionalità che può essere presente nelle bilance impedenziometriche e permette di adattare le misurazioni ai soggetti che praticano almeno 8 ore di sport a settimana e che hanno un ritmo cardiaco inferiore a 60 battiti al minuto.

Per questa tipologia di persone la misura di impedenza “classica” può rivelarsi falsata e ne possono uscire risultati sbagliati dalle rilevazioni. La modalità atleta cerca di ovviare a questo problema e propone agli atleti una versione di calcolo dei parametri che escono dalle misurazioni che sia appropriata alla loro condizione fisica, dato che tutti gli sportivi in genere hanno una struttura corporea diversa dagli altri.

I vantaggi della modalità atleta

E’ ovvio dire che una bilancia impedenziometrica che possiede anche la modalità per atleti sia migliore di una bilancia che ne è sprovvista, dato che possiede più funzioni: già questo di per sé è un vantaggio.

Altri vantaggi solo la presenza di un numero elevato di elettrodi, i quali garantiscono una maggiore precisione, di ampia memoria e del riconoscimento automatico dell’utente.

Le bilance impedenziometriche dotate della modalità atleta permettono di correggere degli errori che si presentano nelle misurazioni con la modalità “classica”.

Un primo errore è quello che può scaturire e sicuramente il più importante è quello relativo all’idratazione: se il corpo è superidratato o disidratato, la sua resistenza cambia ed inganna la bilancia.

L’organismo umano è formato per il 65% da acqua. L’acqua viene persa anche con il sudore (da 0,5 l a diversi litri) e con l’espirazione in caso di iperventilazione (solo negli atleti).

Perciò una misurazione standard può essere alterata per via dell’allenamento del soggetto che effettua la misurazione. Un altro fattore che può concorrere a provocare quest’errore può essere la callosità dei piedi, comune per molti atleti.

L’altro errore più importante che risulta dalle misurazioni effettuate in modalità “classica” è quello relativo alla forma del corpo. Nel caso in cui il soggetto in questione abbia una muscolatura importante la corrente mandata dalla bilancia impedenziometrica incontrerà una resistenza maggiore e nei risultati si rischia di scambiare i muscoli con il grasso.

Proprio per ovviare a questo problema molti modelli di bilancia impedenziometrica sono dotate della modalità per atleti. Se sei una persona che svolge uno sport simmetrico (ossia uno sport che fa lavorare tutto il corpo) in modo molto intenso e possiedi una muscolatura sviluppata, potresti aver bisogno di dotarti di una bilancia impedenziometrica con modalità atleta se contestualmente possiedi questi 3 requisiti:

  • Alleni tutta la muscolatura: la condizione più vincolante. Molti sport (per esempio calcio, ciclismo, atletica…), anche se praticati per molte ore al giorno, sono asimmetrici e le masse muscolari non sono sollecitate in egual misura. Invece, altre discipline simmetriche (per esempio nuoto, pugilato, canottaggio…) allenano tutta la muscolatura in maniera intensa
  • Hai una frequenza cardiaca a riposo inferiore ai 60 battiti al minuto
  • Ti alleni per almeno 8-10 ore a settimana

Questi sono i criteri per cui una bilancia impedenziometrica riconosce un utente e lo categorizza come un atleta.

Quando va acquistata una bilancia impedenziometrica con modalità atleta

Se la bilancia impedenziometrica che avete appena acquistato possiede la modalità atleta, selezionatela solamente se praticate uno sport simmetrico e se soddisfate i requisiti che abbiamo citato sopra. Altrimenti, se non praticate uno sport simmetrico, se non lo praticate per il numero di ore previsto oppure se non avete una bassa frequenza cardiaca, è più corretto scegliere la modalità “classica” e tenere conto che la percentuale di grasso verrà sovrastimata dall’1 al 4%. Questo però può essere considerato come di secondaria importanza, perché ciò che più conta realmente sono le variazioni e non i valori assoluti presi singolarmente.

Il prezzo di una bilancia impedenziometrica con modalità atleta

Le bilance impedenziometriche con modalità atleta presentato un elevato numero di elettrodi e perciò garantiscono una precisione maggiore. Inoltre, sono dotate di memoria e di riconoscimento automatico dell’utente. Per questi pregi che possiedono esse presentano inevitabilmente un costo più elevato rispetto alle bilance impedenziometriche che sono sprovviste della modalità atleta. Oltre alle misurazioni classiche, esse presentano altre funzioni utili per i soggetti indicati precedentemente, quindi se volete fornirvi di queste caratteristiche perché avete scoperto che rispecchiano in pieno le vostre esigenze, dovete stare pronti a spendere più soldi per averle in casa vostra.

Conclusioni e opinioni personali

In conclusione possiamo dire che una bilancia impedenziometrica con modalità atleta risulta estremamente utile nel caso si abbia bisogno di monitorare la propria composizione corporea quando si è definibili come soggetti atleti.

Da sempre appassionato di scrittura e di scrittura per il web, adesso sono Web Content Writer e Seo Copywriter.

La scrittura sul web oltre che una mia prerogativa è una mia grande passione.

Amo scrivere ed esprimermi in lingua italiana, che spero di conoscere sempre di più nel mio percorso di vita.

Ho iniziato scrivendo articoli economici e finanziari, per poi passare a quelli sportivi e calcistici, successivamente mi sono occupato di moda, abbigliamento, stile e Design.

Ora scrivo e vi parlerò di tutto ciò che riguarda la tecnologia e l’elettronica, cercando di essere sintetico ma al contempo esaustivo.

Le mie parole d’ordine sono: coerenza, originalità e utilità.

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it